Diagnostica per immagini

Ecocardiografia, uno strumento efficace per lo studio del cuore

L’ecocardiografia, conosciuta più comunemente come ecocardiogramma, è una tecnica di diagnostica per immagini non invasiva, in grado di esaminare la morfologia delle strutture cardiache e di studiarne il funzionamento.

Nello specifico, grazie all’utilizzo di ultrasuoni compresi nell’intervallo di frequenza fra 2 e 10 MHz, l’ecocardiografia è in grado di fornire informazioni sulla contrattilità, sulla morfologia delle valvole cardiache e sul flusso del sangue all’interno delle cavità.

È utile per studiare la funzione ventricolare, ottenere valutazioni emodinamiche, valutare le funzioni valvolari e la situazione del miocardio in corso di malattia coronarica.

Esistono numerose tipologie di questo esame, quali:

  • Ecocardiografia bidimensionale
  • Ecocardiografia tridimensionale
  • Ecocardiografia da sforzo
  • Ecocardiografia con contrasto
  • Ecocardiografia perinatale
  • Ecocardiografia prenatale
  • Ecocardiografia transesofagea

L’ecocardiografia è un esame innocuo, che non utilizza raggi X o sostanze radioattive, è assolutamente indolore e ripetibile. Inoltre, può essere eseguito in gravidanza.

Share: