Alimentazione

Settimana della Tiroide, 7 giorni per promuovere l’assunzione di iodio.

sett-tiroideQuesta settimana si celebra la Settimana della Tiroide. Dal 18 al 25 maggio 2015, la manifestazione ha lo scopo di sensibilizzare l’opinione pubblica sui problemi legati alle malattie della tiroide, in particolar modo in relazione alla prevenzione attraverso la iodoprofilassi.

Lo iodio rappresenta infatti un micronutriente essenziale per il corretto funzionamento della tiroide. Una carenza di questo elemento è alla base di molti patologie della tiroide, come il gozzo o i noduli. In generale, si parla di “disturbi da carenza iodica”.

Lo iodio è un elemento che si assume attraverso gli alimenti; purtroppo però la maggior parte dei cibi e delle bevande che assumiamo sono poveri di questo elemento. È necessario quindi che l’alimentazione sia varia il più possibile, completata da un’integrazione della quantità di iodio richiesto attraverso l’assunzione, ad esempio, del sale arricchito di iodio (il cosiddetto sale iodato), che consente di coprire il fabbisogno giornaliero.

L’importanza dell’utilizzo del sale iodato si è trasformato in legge in Italia, quando nel 2005 sono state emanate una serie di misure finalizzate a promuoverne il consumo sul territorio nazionale.

Per maggiori informazioni sullo iodio, le malattie della tiroide e le iniziative promosse durante la Settimana della Tiroide, vi invitiamo a consultare il sito www.settimanamondialedellatiroide.it

Share: